TRAGEDIA SFIORATA

Crolla il soffitto in una scuola di Siracusa, nessun ferito

SIRACUSA. Il soffitto del bagno del secondo piano all'Iti «E. Fermi» di Siracusa è crollato ieri mattina per una probabile infiltrazione d'acqua. Per fortuna in quel momento non c'era nessuno in quei locali.

"Un docente nel suo normale periodo di servizio ha rischiato di rimanere ferito sotto le macerie salvandosi solo perchè era a qualche metro di distanza. Parlare di incidenti è illogico - dice Flavio Lombardo, coordinatore della Rete degli Studenti Medi Sicilia - Denunciamo da anni le condizioni pessime della nostra edilizia scolastica. Oggi, nel 2016, le scuole a norma non superano neanche il 25%. I nostri interlocutori promettono da tempo tavoli tecnici che non si sono mai aperti".

Intanto, cominceranno il 4 maggio i lavori di manutenzione per il riuso della palestra dell'istituto Pirandello di Lampedusa. Grazie agli interventi previsti, verranno messi in condizione di complessiva sicurezza strutturale i locali scolastici e si consentirà, a partire dal prossimo anno scolastico, l'uso della palestra.  L'istituto era stato gravemente danneggiato da un incendio nella notte del 12 agosto 2013. I lavori - che costeranno 427 mila euro - si dovrebbero concludere entro settembre.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X