DEVOZIONE

La reliquia della Madonna delle lacrime di Siracusa alla veglia con il Papa

di

SIRACUSA. Ci sarà anche un «pezzo» di Sicilia nella veglia di preghiera che Papa Francesco presiederà il 5 maggio nella Basilica di San Pietro, a Roma.

Da Siracusa per l' incontro per «asciugare le lacrime», dedicato a quanti soffrono nel corpo e nello spirito, arriverà anche il reliquiario della Madonna delle Lacrime. Un segno, legato all' evento prodigioso che si è verificato tra il 29 agosto ed il 1 settembre del 1953, proprio a Siracusa, quando un quadretto in gesso, raffigurante il Cuore Immacolato di Maria, in una umile casa di via degli Orti, versò lacrime umane, che si va ad aggiungere al significato della veglia voluta da Papa Francesco tra gli eventi del «Giubileo della Misericordia» che mira ad «asciugare i volti rigati dalle lacrime di una sofferenza fisica o spirituale portando consolazione e speranza».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X