SERIE D

Siracusa, il sogno Lega Pro ad un passo

di

SIRACUSA. Il Siracusa è ad un passo dal sogno chiamato Lega Pro. Il pari conquistato domenica nella tana della Cavese ma soprattutto la sconfitta della Frattese a Roccella permette agli azzurri di guardare con maggiore serenità alla sfida di domenica prossima contro la Vigor Lamezia relegata in ultima posizione nel torneo di serie D. La squadra di Andrea Sottil può cercare di gestire i tre punti di vantaggio sulla Frattese ed i sei sulla Cavese quando mancano due gare alla conclusione della stagione regolare. Al “Nicola De Simone” domenica prossima si prevede il pubblico delle grandi occasioni.

Non si vuole parlare di festa in casa azzurra ma si sta “studiando” qualche soluzione, questo si, per invogliare la tifoseria del Siracusa ad “invadere” gioiosamente l'impianto della Borgata. «Ho in mente qualche iniziativa e nelle prossime ore informerò il patron Gaetano Cutrufo. - ha spiegato il direttore generale del Siracusa, Simona Marletta - Ancora una volta i giocatori ed il tecnico Sottil hanno dimostrato carattere in una partita che poteva nascondere tante insidie. Non voglio dire altro se non che già con la mente siamo proiettati alla sfida di domenica». Si cerca un profilo basso e niente proclami. «Non è ancora finito niente, dobbiamo rimanere concentrati e preparare bene la gara con il Lamezia. - ha spiegato il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil - Nel calcio, finchè non c’è la certezza matematica, può succedere di tutto».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X