IL CASO

Emanuele Filiberto a Noto, fra le polemiche

di

NOTO. Il dissenso è alto e coinvolge diversi sodalizi che si oppongono "alla decisione del sindaco Corrado Bonfanti di accogliere, con onori pubblici istituzionali, Emanuele Filiberto di Savoia". Una polemica che si lega a quella di due anni fa, quando il Comune nel marzo del 2014 decise di conferire la cittadinanza onoraria a don Pedro di Borbone delle due Sicilie e Orlèans. Da una dinastia a un'altra: ora tocca a Emanuele Filiberto di Savoia che sabato 14 maggio, in concomitanza con l'Infiorata di via Nicolaci, sarà ospite della città di Noto.

L'annunciata presenza del discendente dell'ex Casa reale ha subito scatenato la viva reazione di Sinistra Ecologia e Libertà, Notolibera, NotoAmbiente, Anpi, Associazione nazionale Partigiani d'Italia, sede di Siracusa, e Comitato per i diritti del Cittadino, tutti pronti a presentare al sindaco una petizione per dire no all'iniziativa.

A. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X