COMUNE

Rosolini entra nel "Distretto degli Antichi sapori"

di

ROSOLINI. È l’unico comune della provincia a far parte del distretto turistico «Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari siciliane» e potrà usufruire dei finanziamenti, pari a un milione e mezzo di euro, di fondi strutturali. Il Comune di Rosolini punta a creare quel circuito tra paesi e città anche fuori dal Siracusano per la costruzione di prodotti turistici a tema che abbiano come caratteristica quella di basarsi sull’identità locale.

Un incontro tra il sindaco Corrado Calvo, il responsabile del settore Turismo Salvatore Covato e gli operatori locali si è svolto con il presidente del Distretto turistico Michelangelo Lo Monaco, e Sandro Billi, coordinatore delle attività dell’associazione temporanea di imprese che ha vinto il bando pubblico per l’attuazione del progetto «Verso la fruibilità turistica della Sicilia antica» del distretto, finanziato dalla Regione. L’obiettivo adesso è quello di coinvolgere gli operatori turistici per attuare il progetto.

A far parte del distretto sono 23 Comuni appartenenti a cinque province e interessa, tra gli altri, oltre Rosolini, Taormina, Favignana, le Isole Eolie e l’Etna.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X