LA VERTENZA

Avola, i precari del Comune: "Noi non molliamo"

di

AVOLA. Niente giornata di sciopero "bianco" come preannunciato giovedì scorso, perché non contemplato nell'ordinamento della categoria, ma un'altra assemblea sindacale dei lavoratori per ribadire di essere ugualmente determinati affinché la loro problematica sia affrontata e risolta dalle istituzioni e a livello politico.

Per i circa 120 lavoratori precari Asu (lavori socialmente utili) del Comune di Avola, per fare sentire ancora una volta la loro voce di protesta la forma legale è stata quella dell'assemblea sindacale, dopo quella di giovedì scorso nella sala consiliare di Palazzo di Città di corso Garibaldi. Aula ieri mattina di nuova piena di lavoratori precari riunitisi per lamentare e denunciare che da gennaio scorso non hanno avuto pagato dalla Regione Sicilia il sussidio economico mensile che sommato agli altri mesi lavorativi ammonta già a tre mesi di arretrato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X