PALLAMANO

L’Albatro Siracusa si scopre grande: "affondato" il Fasano

di

SIRACUSA. L'Albatro ha compiuto l'impresa. I vicecampioni d'Italia del Fasano battuti per 34 a 28 e secondo posto in cassaforte nel girone della poule dei play-off di pallamano maschile nella serie A. I bianconeri trascinati ieri sera da Nicolas Polito autore di 12 reti, da Martin Molina protagonista con le sue 8 marcature, e con le parate decisive di Manuel Adler, confermano l'imbattibilità al Pala Lo Bello. Gara giocata a ritmi elevati con i siracusani avanti al primo affondo. A realizzare è il giovane Gianluca Vinci, ma Fasano pareggia con Leonardo De Santis. I pugliesi provano con Pasquale Maione e Paolo De Santis a dare il primo strappo all'incontro, ma i bianconeri rispondono con Dinko Dedovic e Martin Molina.

La prima svolta al 7' quando Adler para un rigore ad Alves e l'Albatro firma il un minibreak con Nicolas Polito, Dinko Dedovic e Andrea Calvo (9-6). Maione e De Santis riportano sotto i pugliesi, ma la squadra di Vinci chiude la prima frazione in avanti con le doppiette di Polito e Molina e la rete di Dedovic(14-9), mentre per Fasano riduce le distanze Rubino. Nella ripresa l'Albatro ha una flessione che consente agli avversari di rientrare con Rubino, Messina e Maione. Vinci manda in campo Diego Morandeira che realizza su assist di Molina. È proprio il terzino argentino a ridare vigore ai bianconeri chiudendo in difesa e impostando l'azione che porta alla rete di Calvo. L'Albatro ci crede e opera un nuovo break di 6 a 2 con due reti di Polito, ed una ciascuno per Molina, Morandeira e Dedovic che portano i siracusani a +6(24-18) al 45'. La rimonta del Fasano si infrange su tre interventi di Adler su Messina, Arcieri e Maione e l'Albatro allunga ancora con Polito. L'Albatro perde Ragusa espulso per proteste.

L'ultima opportunità è di Maione su rigore ma il pivot azzurro si fa parare la conclusione da Adler. Chiudono Polito e Brancaforte nel tripudio dei tifosi accorsi ieri al Pala Lo Bello. «Una gara vinta con il cuore e la determinazione - ha commentato a fine partita Nicolas Polito - abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con tutti. Adesso dobbiamo proseguire così. Dedichiamo il successo a noi e al nostro pubblico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X