ORTIGIA

Lite per donne, uccide l'amico a pugni
Siracusa, operaio fermato per omicidio

Secondo la ricostruzione degli agenti della Squadra mobile, il presunto assassino ha avuto una lite con la vittima nella zona del mercato, nel centro storico

SIRACUSA. Una violenta lite, poi i pugni e la morte. E' stato ucciso così questa notte a Ortigia Franco Iraci, 47 anni. E' accaduto tutto intorno alle 2.30, nel centro storico di Ortigia, probabilmente al culmine di una lite. La polizia ha fermato un operaio quarantatreenne di Siracusa, Sebastiano Musso, con l'accusa di omicidio.

Ci sarebbe una banale discussione dietro l'omicidio. I due avrebbero avuto un diverbio legato a delle donne incontrate qualche ora prima.

Secondo quanto riferito dalla dirigente della squadra mobile di Siracusa, Rosa Alba Stramandino, aggressore e vittima, insieme ad un terzo amico, si sono visti in un locale del centro storico di Ortigia. Una prima discussione e qualche parola di troppo.

Poi una seconda lite, nel corso della quale Musso ha colpito Iraci al volto. Questi è caduto a terra e non si è più rialzato. Ad assistere alla scena il terzo amico che ha chiamato subito il 113 dicendo che un uomo si era sentito male.

Sul posto gli agenti delle volanti che hanno fermato Musso. L'uomo sotto shock ha spiegato che non era sua intenzione uccidere l'amico, ma di aver perso il controllo durante la lite. Musso, operaio, è stato arrestato per omicidio preterintenzionale. Iraci era commerciante d'auto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X