REGIONE

Ecotassa e rifiuti, chiesti sei milioni a 16 comuni siracusani

di
ecotassa, rifiuti, Siracusa, Siracusa, Politica

SIRACUSA. Quasi sei milioni di euro da sborsare per la discarica di Costa Gigia e per l’«ecotassa» imposta dalla Regione. Sono cifre che fanno tremare i 16 comuni che fanno riferimento all’Ato Rifiuti Sr1 e che dopo un incontro a cui hanno partecipato sindaci, assessori e dirigenti, hanno deciso di impugnare i due provvedimenti.

E dire no a pagamenti ritenuti ”ingiusti e tardivi”, e che rischiano di mandare in tilt i conti dei Comuni e trasformarsi in un ulteriore ”salasso” per le tasche dei cittadini. Due questioni che l’ex presidente dell’Ato rifiuti Sr1 Enzo Giudice, oggi liquidatore dell’ente, ha affrontato nell’assemblea convocata con i comuni. Innanzitutto c’è il rapporto con la «Green Ambiente», la società che ha gestito la discarica di Costa Gigia che ha chiesto a partire dal 2007 un rimborso per tardivi pagamenti di oltre un milione e 700 mila euro. Somma da suddividere tra i 16 comuni dell’Ato. Il capoluogo dovrebbe sborsare quasi 600 mila euro, 416 mila euro quello di Augusta, quasi 100 mila Lentini, 82 mila Floridia, 90 mila Francofonte e 58 mila euro Carlentini, solo per citarne alcuni.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati