TRIBUNALE

Tentato omicidio ad Avola, condanna a 4 anni

di

AVOLA. Una condanna a quattro anni e otto mesi di reclusione è stata inflitta dal gup del tribunale di Siracusa Andrea Migneco all'avolese Salvatore Zammitti, 26 anni, riconosciuto colpevole del tentato omicidio del compagno della madre avvenuto il 21 febbraio dello scorso anno in via Benvenuto.

Il verdetto, che accoglie integralmente le conclusioni tracciate dal pubblico ministero Davide Lucignani, è stato pronunciato a conclusione del processo che è stato celebrato con rito abbreviato. Il giudice non ha dato credito alle argomentazioni esposte dal difensore dell'imputato, avvocato Gaetano Sano, il quale ha concluso l'intervento sollecitando per il suo assistito una sentenza di assoluzione con formula ampiamente liberatoria sostenendo che il giovane ha desistito quasi subito dal portare a compimento il reato che gli è stato contestato.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook