TURISMO

Pasqua, restano aperti musei e siti archeologici a Siracusa

di
musei, Pasqua, turismo, Siracusa, Cultura
Area della Neapolis e Orecchio di Dioniso - Siracusa

SIRACUSA. Musei e parchi aperti in città per Pasqua e Pasquetta. Nonostante lo stop agli straordinari per i dipendenti da parte della Regione e le carenze di risorse, la sovrintendenza ai Beni culturali ha deciso di tenere aperte i luoghi maggiormente frequentati dai turisti nelle due giornate di festa. Un grosso sforzo, anche da parte dello stesso personale di musei e parchi archeologici, anche perché restano ancora in piedi i problemi legati alla mancanza di fondi.

«I siti rimarranno aperti – assicura Rosalba Panvini, sovrintendente ai Beni culturali – sia a Pasqua che Pasquetta». Secondo quanto spiegato dalla sovrintendenza, si potranno visitare non solo il museo archeologico Paolo Orsi, il parco della Neapolis e la galleria regionale di Palazzo Bellomo, ma anche il Castello Maniace, il Castello Eurialo e i siti di Megara Iblea, Villa del Tellaro a Noto, San Mauro a Lentini e la casa museo di Palazzolo. Nel centro montano si potrà visitare anche la mostra «La luce dell'onestà», l'esposizione dei reperti archeologici recuperati dai militari della Guardia di finanza. Come previsto dal programma, il Castello Maniace sarà aperto il pomeriggio di Pasqua e Pasquetta mentre il Castello Eurialo sarà visitabile la mattina di Pasqua . Cancelli aperti anche domenica al museo archeologico Paolo Orsi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati