CARABINIERI

Tentano di rubare un escavatore, due arrestati a Siracusa

di

SIRACUSA. Avevano portato con se un compressore e due batterie per auto. Il primo sarebbe dovuto servire per gonfiare le gomme di un escavatore, le seconde per metterlo in moto ma il loro piano è fallito per colpa dei carabinieri della stazione di Ortigia che hanno fermato la presunta banda. Sono stati arrestati Salvatore Zappulla, 55 anni, e Rosario Parentignoti, 32 anni, accusati di tentato furto aggravato in concorso mentre i due complici sono riusciti a scappare.

L’escavatore risulta nella disponibilità di un’azienda agricola, situata in contrada Isola, e per intrufolarsi avrebbero usato, secondo la ricostruzione delle forze dell’ordine, un paio di cesoie. Gli inquirenti sono abbastanza certi che il colpo l’avessero studiato in ogni minimo dettaglio: sapevano, infatti che il mezzo aveva le ruote sgonfie, inoltre, temendo che i circuiti elettrici fossero in tilt hanno pensato di dotarsi di batterie. La refurtiva avrebbe potuto fruttare un bel po’ di soldi, non si esclude che si tratti di un furto su commissione ma per adesso è solo una ipotesi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X