FORZE DELL'ORDINE

"Intercettava in auto la radio della polizia", scoperto e denunciato a Siracusa

di

SIRACUSA. Era in compagnia di due amici in macchina ad ascoltare la radio. Non una frequenza qualunque, quella della polizia per captare tutti i movimenti ed i piani degli uomini della Questura.

È stato denunciato O.C., 29 anni e dovrà ancora darne di spiegazioni agli inquirenti sul possesso della trasmittente che rischia di fargli passare un brutto guaio con la giustizia, da uno fino a 5 anni di carcere. È accaduto in via Friuli, nella zona di viale Tunisi, a ridosso della scogliera, dove gli agenti delle Volanti hanno individuato quell’auto con a bordo i tre ragazzi. Hanno destato subito molti sospetti, del resto erano in una zona appartata e si sono accorti che stavano fumando uno spinello.

È stato loro imposto di scendere dalla macchina, gli agenti, al comando del dirigente Francesco Bandiera, erano certi che nascondessero dell’altra droga ma nel corso della perquisizione gli occhi degli investigatori si sono soffermati sulla radio che non emetteva musica. Aumentando il volume, si è scoperto che la frequenza era «tarata» sulle quelle della polizia e quando al proprietario dell’auto gli è stato chiesto come fosse riuscito ad entrare in possesso della trasmittente avrebbe fornito risposte lacunose. Sono state avviate le indagini per capire innanzitutto perché quel giovane ascoltasse le conversazioni dei poliziotti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X