PREFETTURA

Zona industriale di Siracusa, raggiunta l’intesa per i 24 operai

di

SIRACUSA. Rientra la vertenza dei ventiquattro operai della «Rendelin», l'azienda dell'indotto metalmeccanico specializzata nelle attività di verniciatura all'interno degli impianti «Isab» di Priolo. È stato decisivo il vertice convocato ieri pomeriggio dal prefetto Armando Gradone, su richiesta delle segreterie provinciali della Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil, per definire e rendere più rapido il passaggio del personale nel cambio appalto tra la «Rendelin» e la «Stam».

L'azienda di Augusta, subentrata nell'appalto per le attività di manutenzione nelle raffinerie «Isab», ha deciso l'immediato assorbimento dei quattro operai che erano rimasti in mobilità e che in questo modo si aggiungono ai sette già assunti. La restante parte verrà ricollocata nell'organico secondo un programma che verrà perfezionato mercoledì nel corso di un incontro fissato per le 9 nella sede di Confindustria in viale Scala Greca.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X