L'ALLARME

Pomodoro di Pachino, Consorzio Igp: mai vista in 20 anni una crisi simile

di
Preoccupato grido d’allarme lanciato dal presidente del Consorzio Igp Pomodoro di Pachino. «I prezzi troppo bassi stanno mettendo a rischio il settore»

PACHINO. “In oltre vent’anni di attività non ho mai affrontato una crisi di questo tipo, ci sono tante imprese e posti di lavoro a rischio”. È il grido d’allarme lanciato da Sebastiano Fortunato, presidente del, a pochi giorni dall’incontro con il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina. “Tutto il comparto – ha dichiarato Fortunato – sta vivendo una situazione gravissima”.

Tanti i fattori che hanno messo in ginocchio decine di aziende. “Il clima ha inciso tantissimo perché c’è molta offerta e prezzi veramente bassi – ha aggiunto il presidente del Consorzio -, poi una crisi economica che non è certamente locale e che ha abbassato e di molto il volume dei consumi. Non bisogna nemmeno dimenticare i prodotti che arrivano da Marocco, Tunisia e Turchia e che vengono immessi sul mercato. Questo insieme di fatto sta mettendo a rischio l’intero settore”.

Solo i soci del consorzio Igp pomodoro di Pachino sono 120 con numero di posti di lavoro che, considerando l’indotto arriva a 5 mila persone, ma nel distretto di Siracusa sono 4.200 le aziende ortofrutticole attualmente in attività. Un numero, questo, che aumenta e di molto i posti di lavoro a rischio a causa della crisi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X