RIFIUTI

Augusta: niente soldi, sciopero dei netturbini

di

AUGUSTA. Incroceranno le braccia il prossimo 3 marzo i lavoratori della "Pastorino", la società che cura in proroga il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti per conto del Comune e che continuerà a farlo anche nei prossimi anni come componente dell'Ati che si è aggiudicata il nuovo appalto.

A proclamare lo sciopero, dalle 5 alle 17 e dalla mezzanotte e un minuto alle quattro del mattino, sono stati ieri i segretari provinciali di Fiadel-Ia, Salvatore La Braca, della Cgil-Fp Franco Nardi e della Cisl-Reti Maurizio Fontana che nei giorni scorsi avevano già chiesto incontro al Comune sul ritardo del pagamento delle spettanze di gennaio che avrebbero dovute essere versate entro il 15 febbraio, dopo che lo stipendio di dicembre è stato pagato il 4 febbraio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook