GUARDIA DI FINANZA

Siracusa, sequestrati 652 mila prodotti cinesi non sicuri

di

SIRACUSA. La Guardia di Finanza di Siracusa ha controllato diverse attività commerciali cinesi. Sono stati sequestrati altre 652.000 prodotti non sicuri. E’ stato denunciato un commerciante cinese per contraffazione marchi ed è stato individuato un lavoratore in nero.

I finanzieri hanno riscontrato che la capacità di penetrazione nel mercato dei prodotti cinesi è dovuta alla bassa qualità a prezzi concorrenziali. Gli imprenditori cinesi riescono a essere particolarmente competitivi perché non rispettosi delle varie leggi nazionali e comunitarie.

Sono state riscontrate violazioni come quelle riguardanti le normative sul lavoro perché sfruttano manodopera “in nero”, la vendita di prodotti privi delle previste indicazioni, quindi pericolosi soprattutto se utilizzati dai bambini, violazioni della privacy dei cittadini con impianti di videosorveglianza che non rispettano le norme in materia di protezione dei dati personali e infine anche evasione della imposte.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X