IL CASO

Siracusa, appello per il nuovo ospedale: "Avviare la gara"

di

SIRACUSA. Un progetto di finanza, non privato, bensì pubblico fatto dall'Asp per espletare la gara per il nuovo ospedale ”perché l'area c'è, il progetto pure, le risorse stanno per arrivare e non si può perdere più tempo”.

È questa secondo l'ex deputato regionale Pippo Gianni la strada da percorrere per evitare che i 140 milioni di euro per il nuovo presidio ”vengano assegnati ad altre province perché qui ancora non si è definito nulla”. Gianni insieme al deputato regionale Vincenzo Vinciullo ieri nella sede dell'Ordine dei medici in corso Gelone hanno puntato il dito contro l'amministrazione comunale, colpevole, a loro parere, di «immobilismo».

«Si devono decidere - osserva Vinciullo - o a confermare l'area della Pizzuta, o ad attivarsi con la Sovrintendenza affinché l'area dell'ex campo di calcio della Pizzuta sia utilizzata oppure dicano se pensano ad un'altra area». Il riferimento è a quella sulla 124, ma in questo caso, secondo Vinciullo ”si corre il rischio che si avvii un lungo iter per il cambio di destinazione d'uso, perché quella è un'area Sin, e quindi deve essere sottoposta al parere del ministero dell'Ambiente. Forse sarebbe meglio dire "speriamo che non arrivino le somme" perché il rischio è di non essere nelle condizioni di procedere con la gara».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X