IL CASO

Dissequestrato a Malta il motopesca siracusano Mariella

SIRACUSA. È stato rilasciato nel pomeriggio di oggi il motopesca Mariella fermo a Malta dallo scorso 9 dicembre. Ne dà notizia il Ministero delle politiche agricole, precisando che il Dipartimento di pesca maltese, a seguito di numerose ispezioni effettuate a bordo, aveva sequestrato l'imbarcazione e il suo equipaggio impedendo il rientro in Italia.

«Esprimo grande soddisfazione per il rilascio del motopesca Mariella e del suo comandante che proprio in queste ore - dichiara il sottosegretario con delega alla pesca, Giuseppe Castiglione - stanno facendo ritorno a casa, a cui va la mia solidarietà per le difficoltà che hanno subìto, l'azione del Governo - conclude - ha permesso di arrivare ad un esito positivo della delicata vicenda, a dimostrazione dell'attenzione che viene riservata ad uno dei settori più importanti della nostra economia».

«Si conclude positivamente una pagina drammatica vissuta dalla nostra marineria che, ancora una volta, è oggetto di attacchi da parte delle autorità che si affacciano sul Mediterraneo e che, pur rispettosa del diritto internazionale, deve vivere momenti così difficili» ha detto il parlamentare regionale Vincenzo Vinciullo che ha dato la notizia.

Anche secondo il sindaco Giancarlo Garozzo la liberazione del Mariella rappresenta «la fine di un incubo, ma la felice soluzione  non può far dimenticare i rischi che la nostra marineria corre tutti i giorni nel Mediterraneo. Un problema che deve essere affrontato e risolto in tempi brevi con la collaborazione di tutti, soprattutto dei paesi che fanno parte dell'Unione europea e con i quali intratteniamo regolari relazioni diplomatiche».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook