IL CASO

Avola, due «baby gang» seminano il panico

di

AVOLA. L' ombra di due baby gang dietro alcuni furti, tentativi di rapine ed episodi di bullismo accaduti ad Avola. Le indagini sono in mano agli agenti del commissariato di polizia che, comunque, hanno identificato almeno due ragazzini, ritenuti responsabili di una "visita" al centro commerciale alle porte della città, poco più di due settimane e mezzo fa, che gli ha consentito di rubare una decina di televisori.

Dalle immagini delle telecamere di sicurezza del locale, gli investigatori hanno potuto riconoscere uno dei due autori e nella sua abitazione è stata rinvenuta solo una parte della refurtiva. Il giovane è stato denunciato per ricettazione mentre sull' identità del suo complice, un minore, sembrano non esserci dubbi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X