IL CASO DEL 2012

Giovane uccisa a Rimini, fine indagine: killer rinchiuso a Siracusa per altri due omicidi

Zakaria Ismaini, 32enne marocchino attualmente rinchiuso nel carcere di Siracusa con l'accusa di aver ucciso due persone: un pensionato di Brindisi e una vedova a Catania

RIMINI. È stato notificato l'avviso di conclusione indagini bis, sulla morte di Anna 'Luna" Stellato, a Zakaria Ismaini, 32enne marocchino attualmente rinchiuso nel carcere di Siracusa con l'accusa di aver ucciso due persone: un pensionato di Brindisi e una vedova a Catania.

Per il caso Stellato, Ismaini dovrà rispondere a Rimini delle accuse di omicidio pluriaggravato, tentato occultamento di cadavere e sequestro di persona. Lo riposta il Corriere di Romagna. Anna 'Lunà, 24 anni originaria della Liguria, era stata trovata morta sulla spiaggia di Torre Pedrera il 14 luglio 2012.

Secondo l'esito della prima indagine il decesso per annegamento era stato considerato accidentale, conseguente all'assunzione di droga. All'epoca Ismaini era indagato solo per omissione di soccorso nei confronti della ragazza perchè era stato provato che i due si erano visti nelle ultime ore di vita della vittima.

La madre della giovane non aveva mai creduto però al decesso 'accidentale" e anche una successiva rilettura dell'autopsia è emerso che le lesioni trovate sulla testa della giovane potevano essere compatibili con dei colpi inferti con un corpo contundente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X