Siracusa, Sindaci e Buone Notizie
Corrado Bonfanti, sindaco di Noto
LA VERIFICA

Noto, chiusi i lavori per il centro di raccolta rifiuti. Obiettivo: differenziata anche in periferia

di

Ultimi adempimenti burocratici e il centro comunale di raccolta differenziata di Noto sarà operativo. Ad annunciarlo è il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti. I lavori sono stati ultimati come da cronoprogramma il 31 dicembre e adesso si attende il parere dell’Ufficio Regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici (Urega).

Il Comune di Noto ha già presentato un bando per l’affidamento del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti e adesso toccherà proprio all’Urega pronunciarsi. «Gli interventi si sono conclusi nei tempi previsti - spiega il sindaco - attendiamo la consegna definitiva a giorni ma ormai ci siamo. Il centro comunale di raccolta differenziata sarà l’elemento portante della filiera - aggiunge Bonfanti - qui, infatti, potranno conferire i rifiuti sia la ditta che si aggiudicherà il servizio sia i privati cittadini».

Ad oggi, la raccolta differenziata a Noto viaggia su due binari: più efficiente nel centro storico, meno nelle contrade. Nell’intero territorio, la percentuale di differenziata si attesta attorno al 35% mentre il livello sale nel centro cittadino dove raggiunge il 70%. «È importante superare questo gap tra centro e periferia, abbiamo lavorato in tal senso e proprio per questo motivo nel bando di gara che verrà esaminato non appena si riunirà la commissione Urega abbiamo previsto isole ecologiche che permetteranno di migliorare la raccolta nelle contrade», aggiunge il sindaco Corrado Bonfanti. L’obiettivo è una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti attraverso un meccanismo più efficiente e, allo stesso tempo, più conveniente per le casse comunali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati