COMUNE

Augusta, 17 mila euro per i gettoni del Consiglio

di
Siracusa, Politica

AUGUSTA. Ammonta a 17 mila e 500 euro il costo delle commissioni consiliari e del consiglio comunale di Augusta nei suoi primi sei mesi di attività, dall'insediamento del 24 luglio 2015 fino all'ultima seduta del 21 dicembre scorso.

L' importo, non eccessivamente alto anche per via dei pochi consigli comunali finora convocati, è stato impegnato dall'amministrazione comunale che risparmierà i gettoni di presenza dei quattro consiglieri comunali dell'opposizione che, per la prima volta ad Augusta, hanno rinunciato a percepirli per tutta la legislatura e le some provenienti dalle detrazioni del 30 per cento dei 17 consiglieri grillini.

I consiglieri Marco Niciforo di «Civico 89» ed Alessandro Tripoli di «Nessun dorma» hanno, infatti, deciso di non percepire neanche un euro delle spettanze maturate e che matureranno fino alla fine della legislatura mettendoli a disposizione del bilancio comunale, insieme anche ai gettoni delle commissioni consiliari. Lo stesso hanno anche fatto i colleghi di «Attivamente» Angelo Pasqua e Biagio Tribulato che però hanno richiesto esplicitamente che i gettoni di presenza non percepiti, che dal 2006 ammontano a 61, 65 euro lordi per ogni seduta, siano destinati all'istituzione o al rimpinguamento di un apposito capitolo di spesa del bilancio comunale relativo al servizio di refezione scolastica.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati