BENI CULTURALI

Musei e Neapolis chiusi a Capodanno. Di Marco accusa: «Un grave errore»

di
capodanno, musei, Siracusa, Politica
Area della Neapolis e Orecchio di Dioniso - Siracusa

SIRACUSA. Musei e parco archeologico chiusi domani, nel primo giorno del nuovo anno. Come già accaduto nei giorni scorsi, a Natale, alcune delle principali strutture turistiche della città rimarranno chiuse al pubblico. A denunciarlo è Marika Cirone Di Marco, deputato regionale del Partito democratico che non lesina critiche alle scelte dell'assessorato regionale ai Beni culturali. «Con un provvedimento discutibile - sostiene Di Marco - l'assessorato ha utilizzato due pesi e due misure per definire gli orari di musei e siti archeologici siciliani nel giorno di Capodanno».

In particolare, come spiegato dal parlamentare del Pd, «il teatro antico di Taormina, il museo archeologico di Naxos e i parchi archeologici di Segesta, Selinunte, Agrigento o il museo archeologico di Caltanissetta rimarranno aperti mentre in altri casi direttori e sovrintendenti sono stati lasciati liberi di decidere se rimanere aperti in base alla disponibilità del personale». Il risultato di questa indicazione, è che in città il museo archeologico «Paolo Orsi», diretto da Gioconda Lamagna, la galleria regionale di Palazzo Bellomo coordinata da Giovanna Susan e il parco archeologico della Neapolis, la principale zona turistica della città, non apriranno al pubblico domani.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati