SCUOLA

È polemica sugli accorpamenti a Siracusa, Marziano: «Pronto a dialogare»

di

SIRACUSA. Tra scuole che hanno perso l’autonomia e quelle invece che sono state ”salvate” non accenna a placarsi la contrapposizione tra i docenti da una parte e la Regione dall’altra. E se l’assessore regionale all’Istruzione Bruno Marziano è pronto a rivedere le decisioni adottate dal tavolo tecnico sul dimensionamento scolastico, le critiche dei docenti non si arrestano. È ciò che sta accadendo per il liceo artistico «Gagini» che ha perso la sua identità per diventare un istituto d’istruzione secondario superiore con lo «Juvara», che ha invece perso l’autonomia recuperata dal liceo scientifico di Floridia, col quale era accorpato fino allo scorso anno.

La denominazione di liceo artistico persa dal «Gagini» non è stata accettata dai docenti: il dirigente Simonetta Arnone ha messo nero su bianco il rammarico della scuola e degli studenti puntando l’indice contro la Regione e criticando le altre decisioni adottate dal tavolo tecnico regionale, come il recupero dell’autonomia del liceo «Gargallo».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook