AMMINISTRATIVE

Elezioni a Noto, Bonfanti si ricandida a sindaco

NOTO. «Siamo già a metà dell’opera»: tante immagini per raccontare quattro anni e mezzo di attività. Pagine di cultura, turismo, sport, agricoltura e opere realizzate: si è aperta così la convention di Impegno per Noto. Sabato sera l’uscente sindaco Corrado Bonfanti ha presentato la sua ricandidatura alla guida della città, sotto le insegne del cartello elettorale «Noto 2020», che ha archiviato quel «Progetto Noto» lanciato cinque anni fa (e che nel frattempo ha visto l'abbandono di tanti fondatori).

A sostenere il primo cittadino uscente, i due azionisti di maggioranza, Partito democratico e Impegno per Noto, il movimento fondato da Bonfanti, quando ancora era con Massimo Prado, che - dopo non esser riuscito a eleggere alcun rappresentante in aula - grazie ai cambi di casacca ha trovato nuova vita nel corso della seconda metà della consiliatura. Pesanti interrogativi riguardano invece la terza gamba della maggioranza, il patto federativo fra Uniti per la città, Patto per Noto e Territorio e Sviluppo che nei giorni scorsi è stato al centro di un aspro scambio di battute con Rinnovamento per Noto, la componente civica del Pd che ne ha chiesto la testa non solo nella futura coalizione, ma già oggi in giunta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook