LA FESTA

Santa Lucia, Siracusa si affida alla sua Patrona

di

SIRACUSA. L'incontro tra Santa Lucia e la Madonnina delle lacrime e poi la visita della Patrona agli ammalati dell'ospedale «Umberto I». Sono i due momenti più attesi della processione dell'Ottava che oggi pomeriggio vedrà la città affidarsi ancora una volta alla martire siracusana. Per tutta la settimana centinaia di fedeli hanno voluto rendere omaggio a Santa Lucia nella basilica della Borgata e da lunedì a ieri si sono alternate anche le parrocchie della provincia che hanno effettuato i pellegrinaggi in città.

Uno dei momenti più suggestivi e carichi di commozione è stata la «Giornata della riconciliazione» con il pellegrinaggio «Il perdono» che quest'anno non è partito dalla chiesa di Santa Rita in corso Gelone ma dall'oratorio di via degli Orti. A guidare il corteo che si è concluso alla basilica di Santa Lucia al sepolcro è stato l'arcivescovo Salvatore Pappalardo. Oggi, invece, il giorno dell'Ottava prenderà il via alle 11 con la solenne concelebrazione eucaristica presieduta da Pappalardo alla presenza di una delegazione dei vigili del fuoco che come ogni anno, porteranno a spalla il simulacro argenteo per un tratto della processione.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X