INDAGINI

La morte di Eligia, oggi la riesumazione della salma

di

SIRACUSA. Sarà riesumata questa mattina al cimitero la salma di Eligia Ardita, l’infermiera trovata morta nella sua abitazione, in via Calatabiano, la sera del 19 gennaio scorso. La Procura ha disposto l’apertura della bara per prelevare un maglione in cui si sospetta esserci qualche traccia riconducibile all’autore del delitto o ad uno suo possibile complice. Per il momento, l’unico indagato resta il marito della vittima, Christian Leonardi, accusato di omicidio volontario ed interruzione di gravidanza, ma la famiglia della donna è fortemente convinta che non abbia agito da solo.

La scoperta, nel corso delle ispezioni dei carabinieri del «Ris» di Messina, di una traccia su un ripiano dell’armadio della camera da letto della coppia ha acceso alcuni dubbi agli inquirenti. Proprio qui è stato preso, secondo la ricostruzione dei magistrati e dei carabinieri, quel maglione fatto indossare all’infermiera da Christian Leonardi dopo l’aggressione avvenuta nelle altre stanze della casa. L’ipotesi è che il marito abbia, in qualche modo, tentato di inquinare le prove, svestendo la moglie degli abiti che indossava prima della violenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook