ARCHIETTURA

Gli studenti disegnano il futuro di Villa Reimann

di

SIRACUSA. Oltre 80 studenti al lavoro per far rinascere Villa Reimann. La struttura didattica speciale di Architettura, insieme al consorzio universitario «Archimede» e le associazioni che da tempo si battono per il rilancio della struttura di via Necropoli Grotticelle, scendono in campo per disegnare il futuro di Villa Reimann e per provare anche a rimettere in sesto la scalinata di uno degli ingressi all' edificio. «È un progetto - ha spiegato Giuseppe Calvo, presidente del consorzio universitario - che mira a rendere vivo un ambiente che vivo non era».

Sono 84 gli studenti di Architettura già al lavoro peri rilievi e i primi passaggi dei progetti di recupero di Villa Reimann. A guidarli i docenti Vittorio Fiore, Caterina Carocci, Antonio Bonifacio e Lucia Trigilia. «Non vogliamo solo elaborare un progetto di riuso ha spiegato Fiore - ma anche pensare a un percorso di gestione. Tra le idee c' è quella di realizzare una casa museo al piano terra con una serie di percorsi tra le stanze della villa. Nel secondo semestre i ragazzi lavoreranno invece a un piano di manutenzione».

Agli aspetti storici e archivistici della struttura di via Necropoli Grotticelle guarda invece Trigilia che pensa anche a una pubblicazione completa su Reimann mentre con Bonifacio gli studenti elaboreranno un piano di valorizzazione e utilizzo dell' area. «È un' occasione molto stimolante - ha aggiunto Carocci- nell' ottica di una didattica finalizzata a un' idea di architetto integrale. Siamo anche contenti che per la prima volta possiamo portare avanti questo tipo di lavoro con gli studenti a Siracusa».

Il presidente del consorzio universitario ha poi sottolineato un' altra importante iniziativa. «Gli studenti - ha spiegato Calvo - progetteranno il restauro della scala di uno degli ingressi alla villa. Grazie all' intesa con l' Associazione nazionale costruttori edili speriamo poi di poter avere anche il supporto per realizzare l' intervento».

«La collaborazione con il consorzio- ha spiegato Bruno Messina, presidente della struttura didattica di Architettura - è una svolta nel rapporto tra le istituzioni». L' assessore alle Politiche culturali Francesco Italia ha ribadito «l' impegno dell' amministrazione per valorizzare Villa Reimann» mentre Donatella Lo Giudice del comitato dei garanti ha espresso la grande soddisfazione per il progetto con l' università.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook