VIABILITA'

Siracusa, chiude viale Teocrito: esplode la protesta dei commercianti

di
Crescono le preoccupazioni tra i commercianti dopo la chiusura della strada. Culotti: «Forti disagi per le vendite». L’assessore Foti: «Interverremo in tempi rapidi»

SIRACUSA. L’amministrazione comunale chiude un tratto di viale Teocrito e nella zona esplode la protesta. Nervi tesi tra i commercianti della zona dopo che il Vermexio, a causa di un cedimento nella sede stradale, ha chiuso al traffico la rotatoria che si trova tra via del Santuario e viale Teocrito, in uno dei punti più frequentati dell'area a causa anche della presenza del museo archeologico «Paolo Orsi» e del Santuario della Madonna delle lacrime.

A esprimere forti preoccupazioni sono soprattutto i commercianti della zona che già dal fine settimana hanno lamentato i disagi provocati dalla chiusura della rotatoria. A farsi portavoce degli esercenti di viale Teocrito è Giuseppe Culotti, presidente della circoscrizione Neapolis. «Avevamo già segnalato da tempo i problemi legati alla sede stradale di viale Teocrito - ha spiegato Culotti - ma nessun intervento è stato messo in cantiere».

La scorsa settimana, però, le condizioni dell'asfalto sono peggiorate e all'amministrazione comunale non è rimasto altro che chiudere il tratto di strada. «È una scelta che ha provocato un po' di caos - continua il presidente della circoscrizione Neapolis - e che soprattutto ha creato molti disagi ai commercianti che si lamentano anche perché non c'è stata alcuna comunicazione da parte del Comune».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X