SERIE D

Siracusa, Sottil: "Contro il Lamezia ci vuole umiltà"

di

SIRACUSA. «Non ci interessa la deficitaria classifica del Lamezia dobbiamo fare una partita da Siracusa. Si tratta subito di un buon esame di umiltà perchè bisogna capire che per rimanere in vetta non sono solo necessari dei requisiti tecnici ma soprattutto caratteriali. Sarà una partita che ci potrà servire a rafforzare la nostra identità. Ho detto ai ragazzi di mettere in campo come sempre fame, umiltà e cattiveria agonistica».

Il tecnico del Siracusa, Andrea Sottil, non si fida della formazione calabrese ed ha chiesto ai suoi giocatori il massimo impegno. «Il campionato è ancora lungo – ha continuato l'allenatore piemontese – affronteremo una squadra molto giovane che corre tanto, noi abbiamo tutto da perdere e dobbiamo essere consapevoli che possiamo fare un'ottima prestazione».

Dopo la sfida contro i calabresi gli azzurri giocheranno sabato pomeriggio al «Nicola De Simone» contro il Rende nell'ultima gara del girone di andata. Poi ci sarà la pausa natalizia con il Siracusa che ritornerà nuovamente davanti al pubblico amico per sfidare mercoledì 6 gennaio il Marsala. Tante le soluzioni provate in allenamento dall'allenatore azzurro che recupera pure Davide Baiocco ed il centrocampista juniores Emanuele Trofo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X