COMUNE

Noto, entro fine anno nascerà il "Museo del mare"

di

NOTO. Prima della fine dell'anno Noto avrà anche il suo Museo del mare. Sarà ospitato nell'ex caserma della Guardia di finanza di Calabernardo, centro marinaro a pochi chilometri dalla città. "Un altro importante obiettivo è stato raggiunto", dice il sindaco Corrado Bonfanti, che ha presentato il Museo del mare lo scorso 21 novembre a Roma, in occasione dell'evento fieristico Subinitaly: "L'area museale, oltre a presentare i tesori storici legati ai segreti delle nostre acque, permetterà anche di effettuare escursioni di archeologia subacquea per i tantissimi appassionati, catturando ulteriori nicchie di turismo culturale proveniente da tutto il mondo".

Il museo nascerà nell'antica struttura della caserma - tipica architettura di epoca fascista a due piani, situata in un punto strategico per il controllo della costa -, che nel tempo ha assunto un'importante valenza storica, in particolare durante e dopo il secondo conflitto mondiale. "La caserma ospitava il distaccamento Calabernardo, che nel luglio del 1943 fu impegnato nelle operazioni per ostacolare lo sbarco degli Alleati tra Gela e Siracusa. Il valore dei finanzieri - raccontano le cronache dell'epoca - va ricordato soprattutto per la lotta contro il contrabbando e il brigantaggio che affliggevano questi luoghi". L'immobile, che nel corso degli anni è stato sottoposto a interventi di restauro, è di proprietà del Demanio regionale, che lo ha concesso in locazione al Comune fino al 2022.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X