VIA MONVISO

Rogo a Siracusa: «avvertimento» ad un imprenditore

di
La polizia indaga sulle fiamme appiccate al Villaggio Miano. Nella notte bruciata anche un’auto posteggiata in via Blundo

SIRACUSA. Intimidazione con il fuoco ai danni di un imprenditore agricolo. La sua macchina, una Mitsubishi «Pajero», è stata divorata da un incendio scoppiato nella notte tra mercoledì e giovedì scorsa in via Monviso, nella zona del Villaggio Miano. Il rogo è di matrice dolosa e la prova consiste nel ritrovamento di una bottiglia incendiaria recuperata dai vigili del fuoco e dagli agenti delle Volanti nel corso delle operazioni di spegnimento che si sono protratte per oltre un’ora. Gli inquirenti hanno avviato le indagini e naturalmente una delle ipotesi più calde è quella di un’intimidazione di matrice mafiosa anche se, in realtà, non è l’unica.

Si scaverà nella vita professionale dell’imprenditore, un quarantacinquenne, la cui testimonianza potrebbe dare delle indicazioni importanti agli agenti della Questura che stanno anche verificando la presenza, in quella zona, delle telecamere di sicurezza. I filmati darebbero agli investigatori degli indizi importanti per risalire agli autori di questo avvertimento. È stato preparato con cura, chi ha agito ha preso molte informazioni sul conto della vittima, a cominciare dalla casa in cui vive. Qui sotto, infatti, si sono presentati gli attentatori, che, secondo una prima ricostruzione, hanno agito con molta rapidità, forse erano persone assai esperte, insomma gente per nulla sprovveduta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X