LA SENTENZA

Floridia, 4 condannati per l’omicidio La Porta

di
floridia, omicidio, Siracusa, Cronaca

FLORIDIA. Si è concluso con quattro condanne a complessivi 63 anni e mezzo di reclusione il processo celebrato con rito abbreviato davanti al gup del tribunale Andrea Migneco per l'uccisione dell'operaio di Floridia Nicola La Porta, 45 anni, assassinato con sei colpi di pistola la notte tra il 2 ed il 3 marzo dello scorso anno ed il cui cadavere venne abbandonato in una campagna a poche centinaia di metri dall'ingresso del cimitero di Floridia.

La condanna più severa - 20 anni di reclusione - è stata comminata al siracusano Osvaldo Lopes, divenuto di recente collaboratore di giustizia, riconosciuto dal giudice come il mandante e l'esecutore materiale del delitto che sarebbe maturato, sostiene la magistratura, nell'ambito di contrasti sorti per lo spaccio delle sostanze stupefacenti. Di poco inferiore - 18 anni di reclusione - la pena inflitta dal gup al floridiano Salvatore Mollica, quest'ultimo come Lopes passato a collaborare con la magistratura. Hanno invece rimediato una condanna a 12 anni e otto mesi di reclusione ciascuno gli altri due imputati, Leonardo Maggiore e l'avolese Giuseppe Genesio, questi ultimi difesi dagli avvocati Giambattista Rizza, Giorgio D'Angelo e Paolo Germano.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati