AMMINISTRAZIONE

Siracusa, Vinciullo: "Il Comune è senza bilancio"

di

SIRACUSA. «Bilancio di previsione inesistente, refezione scolastica al palo, scuola di via Calatabiano abbandonata». È lungo l'elenco delle «cose non fatte» su cui il deputato regionale di Nuovo centrodestra Enzo Vinciullo e il consigliere comunale Salvo Castagnino puntano il dito. Denunciando «ritardi e inadempienze - hanno detto i due esponenti di Ncd ieri mattina nel corso di una conferenza stampa - di un sindaco e di una giunta che vivono di improvvisazione e che dovrebbero dimettersi». L'attenzione è stata rivolta soprattutto sul bilancio di previsione.

«Non è giustificabile in alcun modo - è stato detto - che a metà novembre non sia stato ancora varato il bilancio di previsione 2015. E c'è seriamente da chiedersi se non sia una strategia - ha aggiunto Castagnino - per eludere ogni forma di controllo e vigilanza da parte del consiglio comunale e soprattutto dell'opposizione, impegnando i soldi pubblici senza criteri oggettivi». «E ad aggravare la situazione - ha detto Vinciullo - è il fatto che servizi importanti come quello della refezione scolastica non vengono attivati. Un fatto vergognoso che già da solo imporrebbe le dimissioni di questo sindaco e della sua giunta. La refezione vorrebbero farla partire a febbraio, e non è neppure detto che ci riescano».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook