Siracusa, Cronaca
COMUNE

Port authority a Siracusa: "Una regia unica"

di

SIRACUSA. «Sulla Port Authority serve una regia precisa e costante, ed un livello di attenzione che non può essere nè di secondo piano nè ad intermittenza. Ecco perchè ho chiesto al presidente della Camera di commercio Ivan Lo Bello di farsi promotore di una riunione con tutti i sindaci e le forze coinvolte per stilare un documento da inviare al Governo nazionale».

L’ex ministro Stefania Prestigiacomo torna a parlare di «Port Authority» di Augusta. Ribadendo la sua preoccupazione in merito ad iniziative ”scoordinate” che fino adesso sono state rivolte al Governo. Un intervento quello della parlamentare di «Forza Italia» che arriva dopo un confronto con il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, a cui ha partecipato anche dell’ex presidente dell’Autorità portuale di Augusta Aldo Garozzo. Riaffermando la necessità che la sede dell'Autorità di sistema debba essere Augusta sono state prospettate anche altre soluzioni ed ipotesi. Con l’obiettivo di non ipotecare il futuro dell’intera provincia e non trasformare il sistema megarese in quello che l’ex ministro ha definito «un bancomat».
Le accuse al Pd

«Mi sono adesso rivolta al presidente della Camera di Commercio - ha detto Prestigiacomo -, visto che il sindaco Giancarlo Garozzo ha abdicato al suo ruolo di capofila. Non possiamo continuare a pagare le divisioni del Pd. Da qui la richiesta di un intervento a Lo Bello». Prestigiacomo evidenzia quello che ritiene essere un fatto singolare: «l’opposizione che cerca un luogo in cui rafforzare il ruolo del territorio». «Un luogo che tra le latitanze e gli scontri nelle amministrazioni comunali, il commissariamento di Confindustria - dice - al momento ritengo possa essere rappresentato dalla Camera di Commercio».

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati