Calcio, serie D, Siracusa, Siracusa, Sport
SERIE D

Il Siracusa "grandi firme" non vuole fermarsi

di

SIRACUSA. Il Siracusa «grandi firme» dopo aver surclassato cinque a uno la Gelbison pensa già al prossimo impegno: la trasferta nella tana del Due Torri. Numeri importanti per la comitiva azzurra guidata da Andrea Sottil che può vantare il miglior attacco del girone I con ben 27 gol all’attivo in dieci gare disputate.

Un record che regge anche se si prendono in considerazioni i restanti gironi di serie D. Soltanto nel gruppo A la Caronnese ha fatto meglio mettendo a segno 30 reti ma la società varesina ha una gara in più rispetto agli azzurri. Nel girone I restano sempre tre i punti di distacco del Siracusa dalla capolista Cavese ed uno solo, invece, dalla Frattese.
«Numeri straordinari dall’arrivo di Andrea Sottil – ha spiegato il direttore generale del Siracusa, Simona Marletta – questo vuol dire che esiste un gruppo vero anche se la strada da percorrere è ancora lunga. Siamo anche contenti perché si è cercato di coinvolgere anche altre realtà sportive siracusane: abbiamo ospitato con piacere domenica al “De Simone” le squadre maschili e femminili dell’Ortigia pallanuoto.

Nella gara contro la Gelbison dispiace per l’assenza di qualche tifoso “fermato” dal maltempo. I botteghini sono stati aperti fino alla fine del primo tempo magari qualche supporter poteva ripensarci visto che le condizioni meteo non erano così allarmanti e lo stadio è comunque raggiungibile da ogni parte della città in pochi minuti. Restano sempre da elogiare, invece, chi è sempre presente nel bene e nel male. Per quanto riguarda il tecnico Sottil – ha continuato - so che è già al lavoro per preparare al meglio la trasferta messinese mentre la settimana successiva si dovranno gestire i giocatori per il turno infrasettimanale con l’Aversa Normanna e poi la partita di domenica nella tana della Sarnese. Tre gare importanti in otto giorni per il nostro cammino».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati