AMBIENTE

Augusta, arriva il nulla osta alla «Maxcom»

di
Il sindaco Di Pietro intanto ha anche segnalato alla Procura un picco dei livelli di idrocarburi non metanici nell’aria

AUGUSTA. Via libera al rilascio dell'«Aua», l'autorizzazione unica ambientale per il prosieguo dell'attività del deposito costiero della «Maxcom», con alcune prescrizioni da parte dell'amministrazione comunale di Augusta che ieri, inoltre, ha presentato un esposto alla Procura di Siracusa per segnalare l'eccesso di idrocarburi non metanici registrati nell'aria nella tarda serata di mercoledì.

Si è, dunque, conclusa mercoledì all'ufficio «Veca», di valutazione e controllo ambientale della ex Provincia la conferenza dei servizi che ”sembra vedere soddisfatte tutte le parti in causa - ha fatto sapere il sindaco Cettina Di Pietro -. La Maxcom ha ricevuto il nulla osta per proseguire la propria attività, ma non senza prescrizioni da parte del Comune di Augusta rappresentato dall'ingegnere Giuseppe Raimondo, il quale è riuscito ad ottenere, entro sei mesi, uno studio di fattibilità sulla realizzazione di un impianto di recupero vapori da installare nei serbatoi a tetto fisso”.

Altra prescrizione ottenuta dal Comune riguarda la possibilità di effettuare un monitoraggio annuale delle acque reflue con preavviso ad Arpa e Comune.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook