DISABILITA'

Augusta, tre mesi di attesa per una sedia a rotelle

di

Dopo una frattura del femore ha fatto i conti con disagi e servizi inefficienti: «Per un controllo è stata visitata dopo 8 ore in attesa dell’autorizzazione dell’ufficio ticket»

augusta, DISABILE, Siracusa, Cronaca

AUGUSTA. Attende da tre mesi che arrivi una sedia a rotelle idonea una pensionata di Augusta. Un ”calvario” per Gianfranca Di Grande, 63 anni, invalida all'80 per cento che ha avuto inizio a luglio, a causa di una caduta sul marciapiedi in piazzetta della Rotonda, nella zona di Terravecchia, con la frattura del femore sinistro. Ed è stato il primo di una serie di problemi e disagi dovuti ad ”inefficienza del servizio” secondo Maria Benina, la cognata della donna, che ha mandato una lettera ai vertici dell'Asp di Siracusa chiedendo che vengono avviati dei provvedimenti e che si possano alleviare i disagi ai tanti utenti che si trovano in condizioni simili.

Dopo la caduta la donna è stata sottoposta ad intervento chirurgico all'ospedale di Lentini e prima di ritornare a casa i familiari si recano più volte alla Medicina riabilitativa di Augusta, per avviare la pratica per avere i presidi ortopedici per gli spostamenti casalinghi: sedia a rotelle e deambulatore che, però, non arrivano nonostante solleciti e richieste di vedere la pratica, mentre vengono mandati un fisioterapista e l'operatore socio sanitario che, però, non possono svolgere al meglio il loro lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati