EDILIZIA

Siracusa, l'Ugl presenta 4 proposte per il protocollo sugli appalti

SIRACUSA. Legalità, tutela dell'occupazione, tempi certi, qualità dei controlli: sono queste le linee guida della proposta dell'Ugl di Siracusa ai Sindaci della Provincia per un protocollo d'intesa in materia di appalti di lavori, forniture e servizi in grado di rendere operativo sul territorio il Codice Appalti. La proposta è stata illustrata, oggi, nel corso di una conferenza stampa, dal segretario provinciale dell'Ugl Siracusa, Antonio Galioto.

«I quattro punti che abbiamo presentato oggi - spiega il sindacalista - vogliono essere una base di partenza per intavolare una discussione proficua con istituzioni locali, sindacati e associazioni datoriali ed arginare l'annosa questione del lavoro sommerso. In particolare, i principi di legalità, trasparenza e lotta alla corruzione devono essere la cornice di ogni fase della procedura di gara, e gli strumenti da poter impiegare a tal fine sono molteplici: il possesso del rating di legalità rilasciato dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato quale fattore premiante per l'impresa che partecipa ad un bando di gara; l'introduzione da parte dei comuni di una piattaforma informativa con una mappatura aggiornata degli appalti e delle concessioni in essere; l'impegno dei comuni sui criteri di aggiudicazione della gara, che deve basarsi unicamente sull'offerta economicamente più vantaggiosa; la sperimentazione di forme di co-progettazione secondo quanto stabilito dalle nuove norme europee in materia di rapporto pubblico-privato».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook