SIRACUSA

Omidicio di Eligia, Leonardi a colloquio col suo legale

di
Il colloquio in carcere tra Christian Leonardi accusato dell’omicidio di Eligia Ardita ed il suo difensore potrebbe portare a nuove rivelazioni. Il legale ha incontrato anche il procuratore.

SIRACUSA. È durato poco meno di 40 minuti il colloquio in carcere tra Christian Leonardi ed il suo legale, Aldo Scuderi. Il marito di Eligia Ardita, indagato per omicidio volontario, nei prossimi giorni potrebbe essere interrogato dal capo della Procura, Francesco Paolo Giordano e dall’aggiunto Fabio Scavone, che conducono l’inchiesta, e fornire altri particolari su quelle tragiche ore trascorse la notte del 19 gennaio nell’appartamento della coppia, in via Calatabiano. «Le sue condizioni sono migliorate rispetto alla prima volta in sono andato a trovarlo – spiega il legale del disoccupato, Aldo Scuderi - ma non posso dire nulla su quello che intende fare, per quanto concerne la ricostruzione dei fatti».

Il difensore in Procura
Il legale, nel corso della mattinata, ha incontrato, al palazzo di giustizia di viale Santa Panagia, il procuratore Francesco Paolo Giordano, ed è probabile che siano state gettate le basi per il nuovo interrogatorio dell’indagato, rimasto in cella fin dal giorno del suo provvedimento di fermo, poi convalidato dal giudice per le indagini preliminari del tribunale, Michele Consiglio. Potrebbero esserci nuove rivelazioni di Christian non solo sulle modalità con cui ha tolto la vita alla moglie ed alla figlia di 8 mesi, già sostanzialmente chiarite da lui stesso e consolidate dalla Procura attraverso gli esami dei carabinieri del «Ris» di Messina, ma soprattutto sui minuti successivi alla perdita di conoscenza della vittima. Gli inquirenti chiederanno, ancora una volta, al disoccupato se è stato aiutato da qualcuno, magari per trascinare il corpo della vittima a letto o per bonificare la casa dalle prove che lo avrebbero inchiodato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook