SENTENZA

Il tentato omicidio di via Cassia, a Siracusa: condannato a sette anni e 4 mesi

di
sentenza, tentato omicidio, Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. Una condanna a sette anni e quattro mesi di reclusione è stata inflitta dal gup del tribunale Andrea Migneco al siracusano Claudio Musso, 47 anni, arrestato dai carabinieri della stazione di Cassibile il 2 luglio dello scorso anno per avere ferito con alcuni colpi di pistola un parente in via Luigi Cassia nel corso di un litigio. Il verdetto è stato pronunciato nel pomeriggio di ieri al termine di una lunga camera di consiglio.

Il giudice, che ha ammesso l'imputato al giudizio abbreviato, rito alternativo che comporta l'applicazione dello ”sconto” di un terzo sull'intero importo della pena, ha accolto le conclusioni tracciate in aula dal pubblico ministero Giancarlo Longo che, ravvisando l'ipotesi di tentato omicidio, ha chiesto la medesima condanna applicata in sentenza. Sono andate deluse invece le aspettative della difesa, rappresentata dall'avvocato Junio Celesti, che, forte della ricostruzione secondo cui la vittima è rimasta ferita al collo senza che il proiettile raggiungesse alcuno degli organi vitali e basandosi anche sulle dichiarazioni rese subito dopo l'arresto dall'imputato, secondo cui l'intenzione non era quella di uccidere bensì di intimorire la vittima, ha sollecitato il minimo della pena.

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati