TRIBUNALE

Siracusa, il "blitz Euripide": trenta persone a giudizio

di

SIRACUSA. Si è conclusa con il rinvio a giudizio di trenta persone e lo stralcio della posizione di altre quattro che hanno chiesto il rito alternativo l'udienza preliminare celebrata ieri mattina dal gip del tribunale di Catania scaturita dall'operazione antidroga condotta dai carabinieri il 15 maggio scorso dietro il coordinamento della Dda di Catania denominata «Euripide e Mammona».

Gli unici imputati ad avere scelto il giudizio abbreviato sono stati Vincenzo Latina, Alessandro Talio, Lucia Alessandra Bellomo e Piero Di Martino. Per i quattro il gup ha operato uno stralcio e fissato per l'udienza del 20 novembre prossimo la celebrazione del processo. La stessa richiesta non è stata accolta per altri tre imputati, Francesco Messina, Carmelo Messina e Ernesto Maiorca, i quali hanno sollecitato il rito abbreviato condizionato. Per tutti gli altri, che hanno optato per il rito ordinario, è scattato il rinvio a giudizio per ipotesi che comprendono l'associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio di droga, trasferimento fraudolento di valori in in concorso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X