AI DOMICILIARI

«Ruba una tonnellata di limoni»: scoperto e arrestato a Cassibile

di

CASSIBILE. Avrebbe rubato oltre una tonnellata di limoni in un’azienda agricola in contrada San Domenico ma è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Cassibile. È ai domiciliari, accusato di furto, Marco Grande, 37 anni, con precedenti penali, ma i militari sono abbastanza certi che non fosse da solo.

A quanto pare, il presunto ladro si sarebbe servito dell’aiuto di alcuni complici che sono stati più lesti a scappare, dileguandosi tra le campagne della zona, approfittando del buio che ha reso assai difficili le ricerche dei carabinieri. «La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita all’avente diritto. Nella sua azione delittuosa l’uomo ha anche danneggiato l’impianto di irrigazione presente sugli alberi da frutto» fanno sapere dal comando provinciale dei carabinieri. Non è il primo caso di furto di «verdelli» negli appezzamenti di terreno della città e della provincia e questi episodi sono stati denunciati dal presidente provinciale di Confagricoltura, Massimo Franco. La ragione consiste nel fatto che l’agrume ha un mercato piuttosto buono, tale da essere appetito anche da chi commercia in clandestinità.
Non si esclude che i furti siano commissionati e l’incursione avvenuta in contrada San Domenico potrebbe rientrare in questa fattispecie. Certo, serviranno degli altri riscontri ma è evidente che il quantitativo di merce trafugato è assai cospicuo. È probabile che la refurtiva dovesse finire in un centro di stoccaggio in nero, magari in città ed è quello che i carabinieri della stazione di Cassibile e del comando provinciale intendono scoprire. Qualche giorno fa, gli stessi militari, su disposizione del comandante, Luigi Grasso, hanno impresso un giro di vite agli ambulanti abusivi disseminati in varie zone della città e buona parte della loro merce non era tracciata. Dunque, potrebbe esserci una correlazione tra le visite dei ladri nelle imprese agricole e la capillare presenza di commercianti in nero nel capoluogo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook