VIGILI DEL FUOCO

In fiamme due vagoni a Siracusa, non escluso il dolo

di
L’allarme lanciato poco prima di mezzanotte. Secondo gli inquirenti il rogo potrebbe essere stato causato da qualcuno che ha scelto i treni come riparo

SIRACUSA. Due vagoni ferroviari, custoditi nello scalo merci di Pantanelli, in via Columba, sono stati incendiati. Non sono chiare le cause che hanno scatenato le fiamme, divampate nella notte tra venerdì e sabato, ma gli agenti di polizia non escludono affatto l’ipotesi del dolo. Del resto, non mancano i precedenti, nella serata tra il 13 ed il 14 giugno, un rogo era scoppiato proprio in quella stessa area, al centro di tante polemiche sollevate principalmente dai sindacati sul suo abbandono.

Nel gennaio di 4 anni fa un altro incendio, di vaste proporzione, polverizzò due migranti, bruciati dopo una lite con un marocchino di 31 anni, poi tratto in arresto dalla polizia. Una storia che svelò una realtà piuttosto drammatica, cioè che lo scalo ferroviario si era trasformato in una sorta di dormitorio per barboni e per persone che, a causa della crisi economica, avevano perso lavoro e casa. Un fenomeno che non si è affatto arrestato dopo quella tragica notte e questo potrebbe essere lo sfondo di quanto accaduto alcune ore fa nell’area di Pantanelli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook