COMUNE

Melilli, in bilico la mozione contro il sindaco

di
L’atto di sfiducia giunge in aula, ma il segretario comunale solleva dei dubbi sul quorum

MELILLI. In bilico la mozione di sfiducia presentata contro il sindaco di Melilli, Pippo Cannata, da sette consiglieri tra Udc e Pd, Massimo Magnano, Sebastiano Ribera, Mirko Caruso, Alfredo Russo, Angelo Magnano e Salvo Midolo. Di questi metà sono già però pronti a sfilarsi, mentre il Pd è spaccato sulla vicenda.

L'esame della mozione e la sua votazione è all'ordine del giorno del consiglio convocato per martedì alle 19 nell'aula di piazza Crescimanno, ma il segretario del Comune, Sebastiano Marano ha avanzato rilievi di carattere normativo in merito alla presentazione della mozione, ed al quorum di 14 voti necessario perché questa passi in aula, inviando una nota al presidente del consiglio Salvatore Sbona in cui si chiarisce che dopo il reintegro dei consiglieri Nuccio Scollo, Sebastiano Gigliuto e Salvatore La Rosa, dopo l'accoglimento da parte del Tribunale di Siracusa del ricorso contro la loro sospensione, si è registrato un mutamento del quorum deliberativo ed in questo caso si dovrà andare alla votazione basandosi sul ripristino del plenum di 20 consiglieri.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X