SANITA'

Lentini, Cgil in difesa dell’ospedale: «Bisogna aprire Rianimazione»

di

LENTINI. "Dobbiamo continuare a restare uniti per chiedere il rispetto di tutti gli impegni assunti e soprattutto per rivendicare, al nuovo assessore regionale alla Sanità, altre risorse aggiuntive, perchè quelle previste nel Decreto non saranno sufficienti a soddisfare le altre esigenze del territorio".

È l'appello del responsabile della Cgil della zona nord Paolo Censabella che, ieri mattina, ha inviato una nota alle associazioni, cittadini e al Comitato unitario intercomunale che, com'è noto è costituito dalle parti sociali e dai Comuni della zona di Lentini, Carlentini, Francofonte e Scordia, con la quale ha chiesto di non abbassare la guardia e di continuare a lottare per chiedere all'Assessore regionale alla Sanità Baldo Gucciardi di avviare l'apertura del reparto di Rianimazione e il potenziamento degli impianti e dotazioni tecnologiche indispensabili per l'Urologia, l'Oculistica e la Neonatologia e per eliminare le lunghe liste di attesa che costringono i cittadini a rivolgersi in altre strutture o rinunciare alle cure.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X