AUMENTO TASI

Siracusa, "Progetto Comune": no alla politica delle tasse

di

Prosegue la mobilitazione dopo l’aumento del 18 per cento del tributo. In campo Evoluzione civica e Forza Italia che attaccano la giunta e i consiglieri

aumento tasi, tasse siracusa, Siracusa, Politica

SIRACUSA. «Il sindaco e la sua giunta aumentano le tasse. E il Pd si trova d’accordo a mettere le mani in tasca ai cittadini». Edy Bandiera e Gaetano Penna, per ”Progetto comune” nato dall’accordo tra Evoluzione civica e Fi, torna a puntare il dito contro palazzo Vermexio dopo il via libera in consiglio comunale all’aumento della Tasi.

E lo fa con una mobilitazione «on the road» che ha visto ieri mattina, in corso gelone, presenti vari sostenitori di Progetto Comune. Tra questi anche Alfio Pulvirenti e Pierfrancesco Rizza. Presentato anche il manifesto che verrà affisso sui muri della città in cui vengono riportati i nomi dei consiglieri comunali che «assecondando il volere del sindaco», è stato detto, hanno approvato l’aumento del 18 per cento della Tasi.

«C’è un manipolo di consiglieri comunali - ha detto bandiera - il cui ruolo è solo quello di assecondare il sindaco votando atti che vanno contro i propri elettori. Mi auguro che prevalga il buon senso e che lo stesso Pd rinunci a questo vergognoso ruolo di partito delle tasse». «Noi come sempre ci mettiamo la faccia - ha aggiunto bandiera - e siamo qui sulla strada, tra i cittadini, mostrando ancora una volta la nostra capacità di indignarci dinanzi ad atti ingiustificati, e messi in atto solo per l’incapacità di questa amministrazione di tagliare spese superflue, di porre un freno alle consulenze, di dire no ai patrocini onerosi».

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati