CARABINIERI

Lavoratori in nero in sei aziende agricole, sanzioni per oltre 100 mila euro a Siracusa

Le aziende, impegnate nella raccolta di mandorle e ortaggi, saranno costrette a regolarizzare la loro posizione con il pagamento di 1.950 euro ciascuno e la maxi sanzione di 4 mila euro per singolo lavoratore

SIRACUSA. I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro e del comando provinciale di Siracusa hanno effettuato controlli in agricoltura per individuare violazioni di legge e irregolarità: su 11 aziende agricole, sei sono state sospese perchè sono stati trovati lavoratori in nero in misura superiore al 20% dei lavoratori occupati.

Le aziende, impegnate nella raccolta di mandorle e ortaggi, saranno costrette a regolarizzare la loro posizione con il pagamento di 1.950 euro ciascuno e la maxi sanzione di 4 mila euro per singolo lavoratore trovato in nero, oltre al calcolo delle giornate «in nero» dichiarate dai lavoratori all'atto del controllo: più di un terzo dei lavoratori era occupato in nero (27 su 65).

I carabinieri hanno contestato sanzioni amministrative per oltre 112 mila euro. «Ringrazio i cittadini per le continue segnalazioni che ci fanno pervenire e che ci consentono di rendere le nostre attività di verifica più dirette e proficue - ha detto il comandante provinciale, colonnello Luigi Grasso -.

Continueremo senza sosta ad effettuare azioni di prevenzione del fenomeno del lavoro nero che anemizza l'economia sana del territorio e penalizza sotto molteplici punti di vista il lavoratore».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook