FINANZA

Più di cento piante di marijuana scoperte tra Augusta e Melilli

La piantagione aveva un impianto di irrigazione ed era protetta da un recinto metallico

SIRACUSA. La Guardia di finanza ha sequestrato una vasta piantagione di marijuana nel territorio tra Augusta e Melilli. I militari sono riusciti a trovare tra la folta vegetazione oltre cento piante di marijuana tra i 2 e 3 metri di altezza, alcune delle quali già in avanzato stato di fioritura. La piantagione aveva un impianto di irrigazione ed era protetta da un recinto metallico.

Mega sequestro anche a Montevago, in provincia di Agrigento. E' stata scoperta ieri in contrada Mastragostino una piantagione di marijuana con 204 piante, in parte in ottimo stato vegetativo ed in parte già essiccate e pronte per essere immesse nel mercato all'ingrosso della droga.

La coltivazione era mimetizzata all'interno di un appezzamento di terreno demaniale, inserito e occultato tra vecchi caseggiati diroccati facenti parte dei resti del terremoto del '68. Le piante, sequestrate insieme a circa 25 grammi di semi per ulteriori coltivazioni, raggiungevano l'altezza di tre metri ed il peso complessivo di 180 chilogrammi.

Nelle vicinanze del terreno era stato realizzato un impianto artigianale che consentiva di mantenere costantemente irrigato il fondo agricolo. A fioritura ultimata, secondo una stima degli investigatori, la piantagione avrebbe fruttato al dettaglio un guadagno di circa 300 mila euro. Sono in corso indagini per identificare i responsabili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X